Fabbro Marghera – La sua carriera

Il fabbro marghera è spesso considerato il più importante di tutti i metalmeccanici dell’Europa medievale. Il fabbro marghera era il metalmeccanico preferito dalle persone di alto rango, dalla nobiltà e dalle classi dirigenti durante il periodo rinascimentale.

Quando pensi al lavoro del fabbro marghera, cosa ti viene in mente? Il termine “fabbro” è generalmente associato alla fabbricazione di spade e pugnali, ma il fabbro marghera era un operaio molto più versatile. Era un esperto nella fabbricazione di armi di ferro ed era anche abile nella fabbricazione di argento, oro e altri metalli preziosi.

Un fabbro di Marghera aveva le conoscenze necessarie per fare tutto questo. Aveva abilità nella fabbricazione di spade e pugnali, e aveva anche una conoscenza dei metalli e di come combinare le loro proprietà in altri oggetti utili. I fabbri usavano anche il metallo di tutto il mondo per forgiare le loro armi, in modo che fossero più adatti alle esigenze dell’esercito di cavalieri che stavano creando.

La maggior parte dei cavalieri o dei soldati avrebbe due tipi di armi; la spada a una mano o la spada a due mani e l’arco lungo. Questi due tipi di armi richiedevano due metalli diversi per essere fabbricati, in modo che un lato potesse avere una durezza diversa dall’altra.

Acciaio e ferro potevano essere mescolati insieme per formare una miscela, ed è così che furono forgiate le prime spade. Un fabbro di Marghera ha impiegato molto tempo per costruire una spada, ed è stato un lavoro certosino, ma se fatto correttamente rendeva la spada più resistente, e quindi più forte, di quanto potrebbe essere una spada normale.

Se la spada aveva le proprietà giuste, la forgiatura della spada era abbastanza buona da trasformare la spada in un’arma normale. Questo è stato chiamato “lucidatura”, e questo è stato il primo passo verso la realizzazione di una spada normale. L’altro aspetto della forgiatura era il “ruotare” o girare la spada dopo che la prima lucidatura era stata completata. Dopo aver lucidato e rotolato la spada era pronta per l’uso.

Durante il periodo in cui le spade venivano forgiate, c’erano diversi tipi di spade che venivano usati per la guerra e per scopi militari. Alcune di queste spade avevano disegni elaborati sulle loro lame, ma altre erano armi semplici che venivano usate dai cavalieri.

Il fabbro marghera, ei fabbri che lavoravano per lui, non solo potevano fabbricare spade, ma potevano fabbricare spade ad uso dei cavalieri. anche. Questo significava che ogni cavaliere che voleva una nuova spada doveva acquistarne una fatta da un fabbro margherese, e non mancavano le spade in vendita.

Il fabbro marghera ei suoi operai lavorarono duramente per produrre le spade della migliore qualità che si potevano acquistare all’epoca. Trascorrevano tutte le ore nella fucina assicurandosi che ogni lama fosse forgiata correttamente e che ogni lama avesse un equilibrio perfetto e fosse in grado di effettuare il colpo perfetto quando colpiva un bersaglio. Questa era la parte più importante della costruzione di una spada, perché era solo eseguendo un colpo perfetto che un cavaliere poteva proteggersi con successo.

Un’altra cosa che il fabbro marghera ha fatto è stata lucidare le spade che ha fatto. Per realizzare le migliori spade possibili, era necessario che una spada avesse una superficie lucida e una finitura liscia.

Marghera utilizzava anche il minerale di ferro con cui lavorava per fabbricare la spada. Questo minerale doveva essere riscaldato fino a raggiungere una certa temperatura, quindi il minerale di ferro veniva aggiunto alla miscela per creare il metallo fuso. Più ferro è contenuto nel minerale, migliore sarebbe la spada.

L’ultimo passaggio della spada che fece il fabbro marghera fu quello di riscaldare la lama finché non si raffreddò e la indurì. Ciò conferirebbe alla lama una lucentezza elegante e la renderebbe molto più forte di prima.