• Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Leggi
  • Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Leggi
News

Viola ancora ko, con Ferentino finisce 76-89

28 Nov

Reggio Calabria. Perde ancora la Viola Reggio Calabria, che al PalaPentimele si arrende anche al cospetto di Ferentino. La squadra di coach Antonio Paternoster, dopo un discreto inizio di partita, col passare dei minuti perde però lucidità che la porta a subire la quarta sconfitta consecutiva di questo campionato.
Avvio di gara equilibrato, poi la Viola stacca Ferentino con una tripla di Fabi e due canestri di Marulli, fino a chiudere il tempo sopra di 6 lunghezze. Nel secondo tempo invece gli ospiti trovano il sorpasso con Musso e, complici le imprecisioni sotto canestro dei neroarancio, maturano un vantaggio di sette lunghezze (36-43). Vantaggio che Ferentino gestisce per tutto il resto di una gara in cui da un lato la squadra di Ansaloni ha le redini del gioco, dall'altro il team di coach Paternoster mostra di avere le idee confuse.
"Nel primo quarto abbiamo giocato una discreta pallacanestro - dice coach Antonio Paternoster -. Poi la squadra e' andata fuori di testa. Non è semplice giocare nel nostro palazzetto dopo 3 sconfitte: la palla diventa pesante, si perdono sicurezze, si perdono convinzioni. I ragazzi entrano in campo e ci mettono tutto quello che hanno, nessuno si tira indietro. In queste nove gare abbiamo evidenziato grossi limiti tecnici. Il problema è che alla prima difficoltà ci sciogliamo, non abbiamo carattere né la forza di reagire, è una questione di testa.
Secondo Paternoster bisogna avere "pazienza anche se non è semplice. Bisogna uscire da questa situazione cercando di dare qualcosa in più e provando a dare più sicurezza a qualche giocatore. I fischi non aiutano, nè le pseudocontestazioni. Con la società nelle prossime settimane rimedieremo a questi errori".
Viola Reggio Calabria - Fmc Ferentino 76-89
(26-20; 10-23; 12-21; 28-25)
Viola Reggio Calabria: Radic 24, Taflaj, Scialabba n.e., Lupusor 3, Legion 18, Caroti 8, Fabi 11, Guariglia n.e, Guaccio 3, Marulli 4, Micevic 5, Fallucca. Coach: A. Paternoster
Fmc Ferentino: Musso 17, Gigli 14, Datuowel n.e., Sabbatino 1, Imbrò 17, Gilbert 21, Carnovali 6, Bertocchi n.e., Benvenuti 6, Raimond 7. Coach: L. Ansaloni.
Arbitri: Galasso, Bonfante, Treffiletti.