• Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Leggi
  • Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Leggi
News

Paternoster: “Ampi margini di miglioramento. Domenica vogliamo PalaCalafiore gremito”

11 Nov

“C’è voglia di riscatto. Vogliamo tornare alla vittoria davanti ai nostri tifosi. Speriamo di vedere un palazzetto gremito”. Chiama a raccolta il pubblico reggino il coach della Viola Reggio Calabria, Antonio Paternoster, intervenuto nella trasmissione di Radio Touring 104, ‘Tutti figli di Campanaro’. Domenica, i neroarancio affronteranno Rieti al PalaCalafiore, dopo la sconfitta in casa di Casale Monferrato. L’allenatore ha analizzato così il risultato negativo dell’ultima giornata: “Non siamo stati lucidi, abbiamo pagato una giornata non felice al tiro e non siamo riusciti a limitare alcune scelte in attacco che poi hanno condizionato il punteggio finale”.

“In questo campionato – ha spiegato Paternoster – bisogna essere bravi ad affrontare le sconfitte. Da queste bisogna ripartire senza fare drammi e senza cercare i colpevoli, analizzando gli errori e cercando di non ripetere determinate situazioni tattiche e tecniche. Sappiamo di disputare un campionato molto equilibrato e per tale motivo – ha aggiunto – occorre farsi trovare pronti, essere fisicamente brillanti ed aggressivi sia in casa che in trasferta. Siamo al 60-70% delle nostre possibilità e abbiamo ampi margini di miglioramento. La nostra è una squadra giovane; ad oggi siamo al secondo posto, su 32 squadre, nella classifica sull'utilizzo degli under. Ciò mi rende felice e vogliamo continuare ad essere tra le prime tre”.

Nel corso dell’intervista, Paternoster ha fotografato i punti di forza degli avversari, indicando allo stesso tempo quale dovrà essere l’atteggiamento dei neroarancio sul parquet del PalaCalafiore: “Rispetto all’anno scorso, Rieti è una squadra più profonda che ha più rotazioni. Propongono degli under interessanti e hanno degli americani importanti. Soprattutto nelle loro tre gare esterne – ha proseguito il coach della Viola – hanno dimostrato di avere tanti punti nelle mani, segnando 88 punti di media. Dovremo, quindi, essere bravi a limitare la loro corsa e ad imporre il nostro ritmo”.