• Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Grande successo all'Open Day di Orange Academy

    Leggi
  • Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Al Pianeta Viola il progetto "Il gioco: spazio vitale per il bambino"

    Leggi
News

Benedetto: "Stringiamo i denti e guardiamo avanti"

21 Dic

“E’ stata una gara dai due volti: inizialmente tanta energia ed intensità, poi tanta sofferenza, che ci ha visti spegnere piano piano”. E’ l’analisi di Giovanni Benedetto sulla gara persa contro Agrigento. “Questa squadra ha evidenti difficoltà – ammette il coach-, che si porta dietro da parecchio tempo. Al momento c’è poco o nulla da fare. Purtroppo non possiamo contare sulla presenza in campo di Freeman e Spinelli per più di venti minuti. Proprio a causa di queste defezioni, ho dovuto cambiare spesso modulo nell’arco della gara. Sono gli elementi più importanti del nostro roster e proprio per questa loro difficoltà di non poter stare in campo per parecchi minuti, ho dovuto spesso preservarli per impiegarli nel momento più significativo della gara”. Coach Benedetto sostiene come il gruppo neroarancio “sia riuscito a mettere in difficoltà sia in fase difensiva che in fase di attacco i punti di riferimento dei padroni di casa, un gruppo di qualità ben gestito da Ciani. Questo almeno finchè dal punto di vista fisico siamo stati allo stesso livello. Poi è venuta meno la nostra forma fisica ed abbiamo sofferto in maniera spaventosa”. La soluzione a questa difficile situazione è il “recupero dei nostri giocatori più importanti. Alleno il gruppo al completo solo da due settimane. Oltre a Spinelli e Freeman – prosegue Benedetto - c’è anche qualche atleta in ritardo di condizione. Ribadisco che il nostro campionato è cambiato a causa di questi infortuni. Ci auguriamo di averli presto nelle condizioni di stare in campo per tutto l’arco della partita. Se ciò non dovesse avvenire, allora aspettiamo il mercato di gennaio per apportare della modifiche e trovare delle soluzioni alternative. La situazione andrà valutata di giorno in giorno. Intanto ad oggi, i nostri obiettivi sono cambiati: i nostri punti in classifica sono solo otto e lottiamo per la salvezza Dobbiamo stringere i denti, guardare avanti e cercare di risalire la classifica il più possibile”.